Comportamenti sbagliati per i denti dei bambini

Capita, spesso inconsciamente, di tenere comportamenti sbagliati per i denti dei nostri bambini. Come già ribadito in questo blog, al giorno d’oggi, le carie sono prevenibili quasi al 100 per cento. Tuttavia, più di uno su quattro dei genitori intervistati hanno riferito che i loro figli hanno avuto problemi di carie nel corso dell’anno passato. Questo è stato il  risultato di una nuova indagine effettuata su circa 1 su 1.000 operatori sanitari. L’ indagine è stata pubblicata da Delta Dental per il mese nazionale della salute dentale dei bambini. Tra i bambini che hanno avuto problemi di carie nel corso dell’ultimo anno, il 53 per cento ne presentava almeno due o più.

Nel 2013, il Delta Dental Children’s Oral Health Survey ha dimostrato che, non solo sono gli adulti possono passare cattive abitudini alimentarie ai bambini esponendoli quindi ai batteri che causano carie, ma spesso tengono comportamenti sbagliati per i denti dei figli e non insegnano nemmeno le buone abitudini di salute dentale, tra cui base elementi base come spazzolino e filo interdentale.

I genitori e gli operatori sanitari devono curare l’igiene orale dalla nascita dei bambini in modo da aiutarli a prevenire la carie. I denti da latte sono molto importanti. Aiutano i bambini a masticare e parlare correttamente oltre a creare lo spazio per i denti permanenti. Se un bambino ha denti da latte sani è probabile che, lui o lei, avrà anche i denti permanenti sani.

Questi sono alcuni dei comportamenti sbagliati per i denti dei bambini che gli esperti consigliano di evitare:

  • Un’indagine dimostra che il settantacinque per cento degli intervistati dichiara di condividere gli utensili, come un cucchiai, forchette o bicchieri con il bambino.

E’ consigliato ai genitori e agli operatori sanitari di eliminare comportamenti che comportano scambi di saliva, in particolare la condivisione di utensili e spazzolini da denti e pulizia. Evitare anche di mettere in bocca il ciuccio del bambino. Queste sono tutte attività che potrebbero passare batteri dannosi al piccolo e rappresentano i comportamenti sbagliati per i denti più comuni.

  • Il quarantanove per cento degli intervistati con un bambino di quattro anni o più, permette che il bambino vada a letto portandosi con se una tazza o una bottiglia contenente latte o succo di frutta.comportamenti sbagliati per i denti

E’ sconsigliato ai genitori e agli operatori sanitari di mettere un bambino a letto con una bottiglia di latte, succhi di frutta, acqua zuccherata o altre bibite. Non vi è alcun problema, invece, per quanto riguarda l’acqua.

  • L’età media della prima visita dal dentista per i bambini è 3 anni.

I bambini dovrebbero fare la loro prima visita presso un dentista per bambini nei primi sei mesi nel momento in cui spunta il primo dente o comunque non oltre il primo compleanno.

  • L’indagine mostra che solo il 58 per cento dei bambini si lavano i denti due volte al giorno e il 34 per cento di questi solo con lo spazzolino e per meno di 2 minuti.

I denti dei bambini devono essere lavati almeno due volte al giorno e per almeno due minuti ogni volta. I genitori dovrebbero controllare che i figli si lavino i correttamente almeno fino a 6 anni, cioè fino a quando non avranno raggiunto l’età scolare.

  • Il Quarantatre per cento dei genitori o tutori dichiarano che i loro figli non hanno mai utilizzato il filo interdentale, e dei bambini che ne fanno uso, solo il 23 per cento lo passano tutti i giorni.

Il filo interdentale andrebbe passato almeno per un dente ogni due, i genitori devono assistere i figli nel passare il filo interdentale almeno una volta al giorno.

© 2017 A MarketPress.com Theme